Le fondine: tipologie, materiali, livelli di sicurezza

Da fianco, cosciali, ascellari o interne, ma anche in cuoio, cordura o polimero; esistono numerose tipologie di fondine, ciascuna con caratteristiche differenti ma tutte con un'unica funzione: garantire la custodia e il trasporto dell'arma in sicurezza. Dietro le fondine si nasconde un mondo dettagliato e complesso: scopriamolo insieme!

La fondina è un accessorio fondamentale per poter trasportare l'arma in sicurezza, sia in servizio sia in borghese. Nonostante tutte le fondine abbiano la stessa funzione, ovvero la custodia della pistola, si distinguono tra loro per numerosissimi fattori e quindi se da una parte la scelta dell'operatore potrebbe risultare difficile, dall'altra si prospetta altamente personalizzata e calibrata in base alle proprie esigenze.
Al momento della scelta della fondina è importante dare peso ad alcuni fattori come il grado di ritenzione dell'arma, la posizione di indosso e di conseguenza il materiale che meglio si adatta ad essa (ad esempio, le fondine in polimero sono indicate per il porto esterno sul fianco in quanto rigide e maggiormente accessoriate, quelle in cordura funzionano bene sul cosciale). Non solo, esistono ovviamente anche fondine per mancini o ambidestre, modelli che ricoprono tutta la canna o ne lasciano scoperta una parte e, molto importante, ce ne sono diversi che consentono di portare la pistola leggermente distante dal fianco per avere maggiore libertà di movimento e poter indossare senza difficoltà giubbotti anti proiettile o gilet tattici.

Ciò che è importante, quando si sceglie una fondina, è tenere presente che essa debba consentire un'estrazione facile e sicura, che si adatti comodamente al corpo senza arrecare fastidi ma soprattutto che non permetta mai all'arma di fuoriuscire in maniera accidentale.

Ma vediamo più nel dettaglio quali sono le tipologie di fondine più diffuse e con quali materiali vengono costruite!

LE TIPOLOGIE

Fondina da cintura

La fondina esterna da cintura è certamente una delle ρiυ' diffuse, poiché spesso la vediamo indossata direttamente dalle nostre forze dell'ordine o compare attaccata al fianco agli agenti nei film polizieschi. Viene indossata generalmente sul lato forte, quindi quello da cui si impugna la pistola e può avere caratteristiche diverse in base modello: attacco a passante o con paddle, presenza o meno del sistema di ritenzione dell'arma, copertura totale della pistola o parziale.
Le variabili sono tante e chiaramente molto soggettive. Una grande distinzione che può essere fatta è quella, come accennato, dell'attacco con passante o con paddle. Seppur entrambi i sistemi abbiano la stessa funzione, il primo tipo viene fatto passare attraverso la cintura o il cinturone e rimane saldo per tutta la durata del servizio; il secondo è invece formato da una placca in polimero termo formata, a forma ovoidale o a ferro di cavallo, inserito dall'alto sulla cintura come una clip di grandi dimensioni. Per rendere l'attacco del paddle ρiυ' sicuro ed evitare che si sfili insieme all'arma, molte case produttrici hanno dotato la piattaforma di un piccolo gancio interno ad uncino che trattiene la fondina anche dal basso durante l'estrazione.

Fondina cosciale

È un modello di fondina da applicare, come dice il nome, alla coscia, così da garantire un accesso rapido all'arma anche se piegati o in ginocchio.
Generalmente le fondine cosciali sono costituite da una piattaforma, modulare o non, sulla quale si trova il vero e proprio inserto atto ad accogliere l'arma ed eventualmente anche una o ρiυ' tasche di diversa natura per inserire caricatori o altri accessori. Tali basi possono avere anche sistemi di rotazione che consentono di fermare la fondina ad una determinata inclinazione e sono fermate alla coscia tramite due o più cinghie, solitamente una o due verticali che collegano la fondina al cinturone e due orizzontali che la fermano saldamente alla gamba.
I materiali utilizzati con ρiυ' frequenza per la costruzione di questo tipo di fondine sono la Cordura e il polimero.

Fondina ascellare

Insieme alla fondina da cintura, quella ascellare è tra i modelli ρiυ' diffusi. Generalmente indossata durante servizi in borghese, se posizionata correttamente viene facilmente nascosta dalla giacca e consente un'estrazione dell'arma cross-draw, ovvero incrociata. Questo tipo di fondina è composta da cinghie disposte a X sulla schiena che sul davanti ricordano la forma degli spallacci, infatti viene indossata inserendo le braccia nelle aperture laterali e tenendo quindi l'inserto per l'arma sotto l'ascella del lato debole. Talvolta, sul lato opposto dell'arma, si possono avere una o ρiυ' tasche aggiuntive per inserire i caricatori.

Fondina interna e a fascia

Detta anche in inglese “inside”, è studiata per essere portata all'interno dei pantaloni, agganciandosi con una clip alla cintura. Data la posizione a stretto contatto con il corpo, per evitare di risultare scomoda spesso è composta in morbida guaina, talvolta scamosciata, o comunque in tessuto sintetico robusto. Il vantaggio di questo tipo di fondina è la possibilità che ha di essere sistemata nel punto che si ritiene ρiυ' comodo lungo la circonferenza della vita. Alcuni adottano il sistema “appendix carry”, che vede l'accessorio posizionato all'altezza dell'appendice e perfettamente celato sotto gli indumenti.
Esistono anche modelli di fondine interne studiati per il porto occulto, come quelle a fascia. Sono composte da una fascia lombare elastica e regolabile, sulla quale si trovano inserti e passanti atti ad inserire l'arma (opportunamente trattenuta grazie al sistema di ritenzione) o altri accessori come le manette.

Fondina da caviglia

Come dice il nome, questo tipo di fondina trova il suo posto nella parte finale della gamba, al di sotto del polpaccio.
La posizione potrebbe risultare poco confortevole e di conseguenza anche l'estrazione dell'arma potrebbe risentirne, per questo la fondina da caviglia garantisce buone performance quando utilizzata come strumento per il trasporto di un'arma di emergenza, un piccolo revolver o una semiautomatica.
La presa migliore si ha posizionando la fondina nell'interno della gamba debole, così da garantire un prelievo facile e rapido in caso di necessità.

Marsupio

Il marsupio-fondina è un tipo particolare di custodia studiato appositamente per accogliere un'arma corta. Non è quindi una normale sacca portaoggetti, ma consente invece di conservare e trasportare la pistola in sicurezza e di estrarla con facilità in situazioni di emergenza. Chiuso con zip, basta tirare la cerniera per aprirlo e prelevare l'arma ma, allo stesso tempo, gode di sistemi di sicurezza per non essere aperto involontariamente.
Può essere indossato a tracolla o in vita e, in quest'ultimo caso, molti brand hanno dotato i propri marsupi di passanti posteriori atti ad inserire all'interno la cintura, così da rendere il marsupio ρiυ' saldo, comodo e sicuro.

I MATERIALI

Cuoio, cordura o polimero: le fondine possono essere costruite con diversi materiali, ciascuno con propri vantaggi e svantaggi e con destinazioni d'uso specifiche.
Il cuoio è stato uno dei primi ad essere utilizzato, poiché maggiormente reperibile in quanto materiale organico. Si distingue per la struttura non eccessivamente rigida e quindi maggiormente confortevole, anche se dopo molto tempo potrebbe iniziare a cedere e diminuire la capacità di ritenzione. Tuttavia, la fondina in cuoio aderisce meglio al corpo dell'operatore, può essere modellata direttamente sull'arma ed è ρiυ' silenziosa di quella in polimero. Questo tipo di custodia risulta adatta per il porto interno ma anche per quello esterno.Le fondine in polimero sono anche le ρiυ' moderne, costruite in materiale plastico termoformato si adattano perfettamente all'arma per cui sono predisposte e possono avere anche sistemi di rotazione integrati o montabili, così da poter ruotare la struttura in base alle esigenze dell'operatore (ad esempio per stare seduti in macchina). Questo tipo di materiale è certamente più robusto e ρiυ' resistente agli agenti atmosferici, ha maggiori regolazioni, possibilità di applicare congegni di ritenzione e di regolare il livello di tenuta dell'arma, oltre a consentire anche diversi tipi di agganci alla cintura. I modelli ρiυ' all'avanguardia dispongono anche di una fodera all'interno in velluto leggero che protegge la finitura della pistola. Data la struttura rigida, la fondina in polimero si presta bene ad un utilizzo esterno e risulta invece più disagevole per il porto occulto.

Infine, la cordura. Le fondine costruite con questo materiale di nylon sono le ρiυ' leggere, ma allo stesso tempo anche confortevoli e robuste. Si distinguono per una spiccata funzionalità e per la possibilità di essere modificate e adattate velocemente alle necessità dell'operatore. La Cordura si caratterizza infatti per un'alta resistenza all'abrasione e allo strappo, nonché per un'alta tenacità, anche se le fondine costruite con essa potrebbero dimostrarsi carenti a livello estetico.

I LIVELLI DI SICUREZZA

Un altro importante fattore di distinzione tra le fondine è rappresentato dai gradi di sicurezza, i quali si dividono in quattro livelli, dal ρiυ' debole al più forte.
Livello 1: La ritenzione dell'arma avviene attraverso la sola frizione di essa all'interno della fondina, non ci sono bottoni o leve aggiuntive che bloccano ulteriormente la pistola. Solitamente questa fondina è regolabile tramite viti o dotata di un elastico interno e questo rende possibile un'estrazione rapida ma anche una sottrazione non autorizzata o una perdita dell'arma durante una corsa o una colluttazione.
Livello 2: Integra il livello 1 della sola frizione con la presenza di un primo meccanismo di blocco solitamente localizzato nella zona del cane (ad esempio un bottone), oppure talvolta sul ponticello. Tale sistema di fermo deve essere sganciato manualmente per permettere l'estrazione dell'arma.
Livello 3: È una prerogativa delle fondine in polimero, non presente invece su quelle in cuoio o cordura. Presenta sia il blocco sul cane della pistola sia sul ponticello, diminuendo proporzionalmente la possibilità di estrazione rapida ma innalzando il grado di sicurezza.
Livello 4: Prevede un ulteriore sistema di blocco che può variare in base al fornitore.

In conclusione, abbiamo compreso meglio quale sia l'importanza della fondina per la pistola, sia essa di servizio per le Forze Armate e dell'Ordine o per il tiro sportivo.
La grande vastità di modelli, stili e materiali offerti dal mercato permettono all'operatore di scegliere in maniera precisa, orientando l'acquisto verso un prodotto che risulti quanto più adeguato alle proprie necessità.